E-commerce: cresce in Italia, ma è ancora terz’ultima in Europa

E-commerce: cresce in Italia, ma è ancora terz’ultima in Europa

In Italia l’e-commerce cresce ma non tiene il passo con gli altri Stati Europei. Nel nostro Paese solo il 6% del fatturato delle imprese deriva dall’e-commerce contro una media europea del 15%.

Secondo una ricerca del Centro studi ImpresaLavoro, realizzata su elaborazione dei dati Eurostat, mentre in UK l’83% dei cittadini ha fatto almeno 1 acquisto online negli ultimi 12 mesi, in Italia solo il 29% della popolazione (tra 16 e 74 anni) ha effettuato un acquisto online nell’ultimo anno: siamo così terzultimi a pari merito con Cipro, Bulgaria (17%) e Romania (12%) ma schiacciati da Francia (66%) e Germania (74%).

Tra i principali beni o servizi acquistati in Italia ritroviamo al primo posto viaggi e vacanze (12%), vestiti e articoli sportivi (11%), articoli casalinghi (8%), libri e abbonamenti a riviste (8%), attrezzatura elettronica (5%), biglietti per eventi (5%), film e musica (3%). Più prevedibile invece sono le rivelazioni sui consumatori più attivi online che appartengono alle fasce d’età tra i 25 e i 34 anni (42%) e tra i 16 e i 24 anni (40%),

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *